L'OFFERTA TERMINA QUESTO WEEKEND!

Ottieni una borsa di tela Mvintage Bizzilla in edizione limitata GRATUITAMENTE in regalo con ordini superiori a € 59. La borsa sarà inclusa con l'ordine consegnato.

SPEDIAMO IN TUTTO IL MONDO

Il carrello è vuoto.

ISPIRAZIONE DONNE EPISODIO 8 - MARIA GRAZIA CASSAR

Marzo 29 2019

ISPIRAZIONE DONNE EPISODIO 8 - MARIA GRAZIA CASSAR

Marzo 29 2019

Maria Grazia Cassar ci parla del suo ruolo alla Din l-Art Helwa e del perché è importante salvaguardare la nostra identità maltese. 

Qui a Mvintage, siamo sempre stati orgogliosi del nostro ricco patrimonio e abbiamo tenuto le nostre radici vicino ai nostri cuori. La nostra ultima collezione Primavera Estate 2019, Ri-scoperte fonde il classico con il contemporaneo per rievocare la nostalgia e celebrare le nostre tradizioni uniche locali e il paesaggio affascinante. Mai calpestare il passato, la nostra collezione riporta in vita e onora le reliquie tradizionali: le piastrelle maltesi, la bizzilla e il vetro colorato usati nelle finestre e nell'antiporta.

Non c'è persona più adatta che può parlarci della conservazione del patrimonio di Malta di Maria Grazia Cassar, presidente uscente di Din l-Art Helwa. Fondato nel 1965, Din l-Art Helwa è un gruppo di persone che la pensano allo stesso modo che sentivano che da quando Malta aveva ottenuto l'indipendenza, il passo successivo era quello di fare qualcosa di tangibile per proteggere e preservare il patrimonio naturale e storico del paese.

Maria Grazia Cassar è impegnata con Din l-Art Helwa da tredici anni e ha contribuito a diversi progetti sin dal suo coinvolgimento nell'organizzazione. 


1. Raccontaci di più sul tuo lavoro con Din l-Art Helwa? 

Ho iniziato con il Comitato per il patrimonio e la protezione dell'ambiente, che fondamentalmente è responsabile di reagire a progetti e applicazioni indesiderabili che vengono proposti all'autorità di pianificazione, nonché di condurre campagne e prendere posizione su questioni ambientali e di pianificazione. 

In passato sono stato anche coinvolto in diversi progetti di restauro, come il faro di Delimara e il restauro degli affreschi di Bir Miftuh. Attualmente sono coinvolto, insieme a un team di colleghi membri del Consiglio, in progetti che il DLH (Din l-Art Helwa) sta portando avanti in questo momento. Un progetto interessante e unico è la rigenerazione del paesaggio intorno alle Torri ta 'Xutu a Wied iz-Zurrieq, e il restauro della Torre Bianca a l-Ahrax tal-Mellieha che sarà dotata di due dormitori per il pernottamento dei gruppi. 

Devo sottolineare il fatto che la cosa meravigliosa di Din l-Art Helwa è che c'è un vero senso di spirito di squadra, e si dà una mano dove è necessario, quindi si tende a essere coinvolti nella maggior parte degli eventi e delle attività organizzato. Quando ero Presidente Esecutivo, questo era anche il caso e sentivo che era anche importante mantenere uno stretto contatto con i vari siti sotto la nostra cura e comunicare con le guardie e i volontari che si prendono cura di loro. 

2. È una carriera che hai sempre voluto perseguire? Hai sempre avuto a cuore il patrimonio di Malta?

Dato che è volontario, non la definirei una carriera, ma sì, posso dire che questo ha aperto molte strade in cui potrei essere coinvolto in un lavoro che amo e mi appassiona davvero. Ho sempre tenuto a cuore l'eredità di Malta e ricordo di aver letto il compianto Leonard Mahony Storia dell'architettura maltese nel 1988, quando fu appena pubblicato, e provò un incredibile senso di rivelazione e orgoglio nello scoprire che anche gli edifici a Malta erano stati progettati da importanti architetti e dovevano essere ammirati. Fino ad allora avevo studiato solo storia dell'arte dell'Europa continentale e sono rimasto sorpreso dai molti legami che c'erano con la nostra isola. Successivamente, ho studiato architettura barocca presso l'Università di Malta e recentemente ho completato un master in gestione del patrimonio culturale, che mi è stato di grande aiuto nel mio ruolo di presidente esecutivo di Din l-Art Helwa negli ultimi anni. 

3. Qual è il risultato più grande che hai raggiunto, o che vorresti ottenere, durante il tuo tempo con questa organizzazione? 

 Come ho accennato prima, gli attuali progetti di restauro, che saranno presto conclusi, sono a mio avviso un grande risultato, ma certamente dovuto alle grandi persone del Comune che hanno contribuito alla loro pianificazione, esecuzione e anche sfruttando i finanziamenti per loro. 

Penso che, guardando indietro, il mio risultato personale, debba essere la coltivazione di un rapporto con l'ONG francese Union Rempart, con la quale Din l-Art Helwa ha collaborato molte volte nell'organizzazione di scambi giovanili ed esperienze di eredità per i giovani, entrambi a Malta e in Francia.

 

4. Quali sono state alcune delle campagne più forti che hai condotto a Din l-Art Helwa? 

Senza dubbio vincere l'appello contro il grattacielo Townsquare, rimandato al tavolo da disegno, è stata una grande soddisfazione. Ciò ha comportato un notevole ridimensionamento del grattacielo, in modo che ora non sia più visibile sullo skyline di La Valletta dall'altra parte del Grand Harbour. DLH ha cercato di sollevare le sue preoccupazioni sulla politica relativa al rapporto di superficie che sta disciplinando l'introduzione di grattacieli in varie aree di Malta. Riteniamo che questo debba essere riconsiderato, alla luce dell'impatto visivo e fisico negativo che questo tipo di sviluppo sta avendo.

Durante il mio mandato di presidente, Din l-Art Helwa ha anche condotto una campagna, che è ancora in corso, nel tentativo di salvare la Villa di Sant'Ignazio a St Julians, dalla demolizione. Questo edificio di grande importanza storica, architettonica e culturale è stato oggetto di riqualificazione e stiamo facendo tutto ciò che è in nostro potere, comprese le azioni legali, per proteggerlo.

Nel 2018, DLH si è unita a 22 enti per il patrimonio per fare una dichiarazione al di fuori del parlamento chiedendo al governo di porre fine alla distruzione dei paesaggi e dello skyline tradizionali di Malta che si sono sviluppati in modo così armonioso nel corso di centinaia di anni ed è minacciata a causa delle intense pressioni dal settore edile. È stata una grande soddisfazione sapere che c'erano così tante altre entità che condividevano le stesse preoccupazioni e lavorare insieme a loro. Stiamo lavorando con altre ONG su varie questioni ambientali e questo sforzo concertato è molto incoraggiante.

5. Perché pensi che sia importante preservare il patrimonio culturale di Malta?

Il patrimonio culturale di un paese è ciò che definisce la sua gente. Se non ci interessa preservare il nostro patrimonio culturale, significa che non siamo orgogliosi di essere chi siamo. È vero che siamo una nazione relativamente giovane, avendo ottenuto l'indipendenza solo cinquantacinque anni fa. Tuttavia, la ricca storia di Malta abbraccia migliaia di anni e ogni periodo è radicato nel nostro paesaggio, nella nostra architettura, cultura e tradizioni. È devastante pensare che per il bene dello sviluppo speculativo la maggior parte del nostro periodo e dell'architettura tradizionale potrebbero essere abbattuti per far posto a nuovi edifici.

6. Cosa può fare il "cittadino comune" per salvaguardare ulteriormente il patrimonio di Malta? 

C'è un crescente senso di orgoglio civico in molti maltesi, che si stanno interessando a ciò che accade nel loro quartiere, e stanno attivamente facendo qualcosa sui progetti che li influenzerà negativamente. Tuttavia, dovremmo promuovere ulteriormente la nostra cultura e il nostro patrimonio mantenendoli in vita. Intendo tutte le sfere, come quella culinaria, le tradizioni, il folklore e le arti, proprio come ha fatto Mvintage con la sua recente collezione. Reinventando motivi e modelli tradizionali, si promuove il loro apprezzamento. Questo può essere portato oltre e applicato ad altri mestieri e mestieri tradizionali maltesi. Se venissero mantenuti in vita mediante l'uso, il nostro patrimonio sarebbe un "patrimonio vivente". 

Lo stesso vale per gli edifici, che dovrebbero essere restaurati e riutilizzati, dando il dovuto apprezzamento alle meravigliose tecniche tramandateci dal passato. Tutti possono partecipare alla salvaguardia del patrimonio di Malta e li incoraggerei a unirsi alla nostra organizzazione. Possono diventare volontari attivamente presso i nostri siti, se possono dedicare del tempo, o partecipare alle nostre attività. Se il tempo e altri vincoli non lo consentono, diventare un membro è un contributo abbastanza importante.

7. Perché dovremmo essere orgogliosi della nostra ricca eredità? 

C'è così tanto di cui essere orgogliosi del nostro patrimonio che si è sviluppato nel corso di migliaia di anni. Grazie alla resilienza e all'inventiva dei maltesi, la popolazione ha imparato ad adattarsi a un clima difficile e risorse limitate. Quando i visitatori di Malta dicono di essere stupiti dall'unicità dell'ambiente costruito in aree come La Valletta, Mdina e le tre città, noi stessi dobbiamo dare uno sguardo lungo e approfondito e vedere veramente, ciò che spesso diamo per scontato, tutto intorno noi. Penso che abbiamo ancora molta strada da fare prima di poter dire che siamo veramente orgogliosi della nostra eredità. Spero sinceramente che ciò accada prima che la maggior parte sia persa.

 

Se vuoi modellare un pezzo della cultura e delle tradizioni di Malta, dai un'occhiata alla nostra collezione qui.  

Lì con te

Gennaio 06, 2021

Keep Dreaming - The La ...

Dicembre 30, 2020

L'ULTIMO NATALE ...

Dicembre 16, 2020

"COMBATTI CON LA TUA SPIRI ...

Dicembre 01, 2020

MVINTAGE PROCLAMA DONNA ...

Ottobre 02, 2020

LOVE SHERO- GRAZIELLA ...

Ottobre 01, 2020

PROTEZIONE SHERO- ELAI ...

Ottobre 01, 2020

FAITH SHERO - GABI CAL ...

Ottobre 01, 2020

AMMIRAZIONE SHERO - ALI ...

Ottobre 01, 2020

MVINTAGE DONA € 5,00 ...

Settembre 11, 2020

MVINTAGE LANCIA IL ...

21 agosto 2020

MVINTAGE HONORS 50 SU ...

APRILE 23, 2020

MVINTAGE RICONOSCE AM ...

marzo 04, 2020

A MIA BESTIE, CON AMORE

Luglio 31, 2019

TREND GIOIELLI ESTIVI ...

Luglio 01, 2019

NUOVA COLLEZIONE PE 2019 ...

Febbraio 22, 2019

STORIE D'AMORE - EPIS ...

Febbraio 07, 2019

STORIE D'AMORE - EPIS ...

Gennaio 29, 2019

STORIE D'AMORE - EPIS ...

Gennaio 24, 2019

STORIE D'AMORE - EPIS ...

Gennaio 17, 2019

ISPIRAZIONALI DONNE EP ...

Gennaio 11, 2019

UNO SGUARDO AL 2018

Gennaio 08, 2019

OFFERTA NATALE 3FOR2

Novembre 24, 2018

LA STORIA DI MVINTAGE DI ...

Novembre 16, 2018

DONNE ISPIRAZIONALI, E ...

Novembre 14, 2018

COME LO HAI SAPUTO? #GIF ...

Novembre 05, 2018

DONNE ISPIRAZIONALI, E ...

Settembre 10, 2018

OFFERTA AMICIZIA - GOO ...

Luglio 02, 2018

SEMPRE MEGLIO INSIEME ...

Luglio 02, 2018

CHE COS'È IL GDPR NELL'UE?

APRILE 30, 2018